Banner
Page Type
Circolare Prot. R.U. 266 del 05-01-2012: Nuovi limiti efficienza frenante Image

12/01/2012

Circolare Prot. R.U. 266 del 05-01-2012: Nuovi limiti efficienza frenante

Con Circolare Prot. R.U. 266 del 05/01/2012, sono stati pubblicati i nuovi limiti di prestazione ed efficienza dell’impianto frenante dei veicoli sanciti dalla Direttiva 2010/48UE, recepita con Decreto Prot. n. 11A15056 del 13/10/2011.

Riportiamo di seguito le prescrizioni operative come indicate nella Circolare:
  • Le nuove disposizioni si applicano a decorrere dal 31 dicembre 2011;
  • Fino a quando non saranno adeguati i software che gestiscono le prove di frenatura, sarà cura del Responsabile Tecnico sincerarsi della conformità delle efficienze frenanti in base alle nuove disposizioni.
    In questi casi è fatto obbligo riportare sul PCStazione, nelle note del file ACC, la seguente dicitura: "ESITO CONFORME ALLE DISPOSIZIONI DELLA DIRETTIVA 2010/48/UE".
E’ utile sottolineare che:
  • I banchi prova freni ad oggi omologati, utilizzano per il calcolo automatico dell’ esito i limiti di efficienza previsti dalle precedenti disposizioni. Fino al prossimo adeguamento degli stessi banchi , previsto in concomitanza all’adeguamento di omologazione MCTCNet2, il Responsabile Tecnico è quindi tenuto a determinare l´esito complessivo della revisione dopo aver confrontato le misure di efficienza e squilibrio, risultanti dalla prova freni, con le nuove tabelle dei limiti pubblicate. Su tutti i referti dovrà essere presente la nota ESITO CONFORME ALLE DISPOSIZIONI DELLA DIRETTIVA 2010/48/UE.
  • Le Software House sono impegnate a rendere disponibili nei prossimi giorni gli aggiornamenti del PC Stazione che consentiranno il confronto dei nuovi limiti con i valori misurati: svolto il controllo, laddove l’esito sia positivo, il Responsabile Tecnico potrà ottenere su PCStazione l’inserimento automatico della nota ESITO CONFORME ALLE DISPOSIZIONI DELLA DIRETTIVA 2010/48/UE sia sui files MCTCNet che sul referto della revisione.
Vedi tabelle pag 13 e 14 della Circolare Prot. R.U. 266 del 05/01/2012